Single Blog Title

This is a single blog caption

Siracusa, buon derby con rammarico

Nel recupero della 2^ giornata della Serie C girone C al Massimino è di scena il 56° derby tra Siracusa e Catania dove a rischiare la crisi per un mancato risultato sono i padroni di casa. Gli Aretusei, che in settimana hanno cambiato panchina con l’arrivo di mister Pazienza, hanno un ottimo approccio alla gara riuscendo nella prima frazione di gioco a creare non pochi pericoli nella zona di campo avversaria. In evidenza Del Col in posizione più offensiva al 13’simo scaglia un tiro rasoterra dalla distanza che lambisce il palo. Al 22’simo le avvisaglie di un amnesia difensiva portano l’attaccante del Catania a tu per tu con Messina che in grande giornata si supera sventando il pericolo. Subito dopo in ripartenza l’occasione d’oro per il Siracusa dove Vazquez, in una azione tre contro uno invece di servire il compagno per un vantaggio quasi sicuro, tenta una conclusione altrettanto pericolosa che viene respinta. In più occasioni il Siracusa sfiora il vantaggio con la determinazione di Del Col, Vazquez e Catania rischiando pochissimo nella prima parte del match che si chiude a reti inviolate. In avvio di secondo tempo il Siracusa si fa sorprendere da Lodi che serve a pallonetto Marotta per il gol del vantaggio catanese, ma i leoni non si scompongono e continuano a macinare gioco fino al pareggio di Lele Catania che trova l’angolino alle spalle di Pisseri. L’inesperienza incide nei minuti finali della gara tra le due squadre, prima per il rigore causato da Orlando (apparso severo in quanto il contatto avviene a palla ormai lontana) ma che un super Messina riesce a neutralizzare in due battute, dopo per la clamorosa leggerezza difensiva che regala la definitiva vittoria agli avversari. C’è il rammarico per la buona prestazione offerta che però immeritatamente non ha sortito punti. Dobbiamo e possiamo fare di più, come ha dichiarato mister Pazienza a fine partita, eliminando sin da subito errori di superficialità perchè per ottenere qualcosa di importante c’è bisogno di molta applicazione e di continuare a lavorare sempre di più.

CATANIA-SIRACUSA: 2-1

CATANIA: Pisseri; Calapai (81′ Vassallo), Aya, Silvestri, Ciancio; Bucolo (69′ Angiulli), Biagianti, Scaglia (77′ Manneh); Lodi; Curiale, Marotta. A disp.: Pulidori, Fabiani, Esposito, Lovric Baraye,, A. Rizzo, G. Rizzo, Brodic, Mujkic. All. Sottil.

SIRACUSA: Messina; Daffara (54′ Di Sabatino), Turati, Bertolo, Orlando (81′ Gia. Fricano); Palermo, Tuninetti, Mustacciolo (69′ Diop), Del Col; Catania (81′ Gio. Fricano); Vazquez. A disp.: Genovese, Boncaldo, Bruno, Mattei, Da Silva, Ott Vale, Fruci, Rizzo, Celeste. All. Pazienza.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.

MARCATORI: 46′ Marotta, 71′ Catania, 87′ Biagianti

NOTE: ammoniti Bucolo (C), Palermo (S).  Al 71′ Messina para un rigore a Lodi.

Leave a Reply