Siracusa Calcio srl

Ufficio Stampa

Catanzaro-Siracusa, partita sottotono e sconfitta.

Il Siracusa che torna sul campo dopo il turno di riposo scontato nella scorsa giornata non riesce ad ottenere punti al Ceravolo di Catanzaro nel macth della 35sima di campionato di serie C girone C. La sosta riporta una squadra sicuramente più riposata ma nel confronto con i calabresi gli azzurri sembrano aver perso contatto con la tensione di gara mostrandosi poco convinti dei propri mezzi. L’inizio gara sembra promettente con il primo squillo dei Leoni dalle parti del portiere avversario già al 3′ minuto e le azioni successive fanno vedere sempre più il gioco del Siracusa fin a quando la squadra di casa in un calcio d’angolo con schema riesce a passare in vantaggio con Riggio che sbuca in area al 23′. Con Daffara la squadra di mister Bianco concretizza la prima reazione al 34simo di gioco ma la la risposta in campo è sempre meno convincente con lo scorrere della partita per non parlare di un primo tempo chiuso sottotono. La squadra giallorossa invece prova a chiudere subito la partita con il raddoppio se non fosse per l’attento Tomei che in una palla persa ingenuamente dalla difesa azzurra, ferma il tentativo di Zanini nello scadere della prima frazione di gara.

Ancora nel secondo tempo subito protagonisti Tomei e l’attaccante avversario dove il portiere aretuseo si supera nuovamente sul tiro insidioso di Zanini. Il Siracusa ci prova con qualche iniziativa ad ottenere il pari prima con Palermo che si vede parare la conclusione al 73′ minuto e dopo con il subentrato Calil che prova ad infilare la difesa di casa dovendo arrendersi ed arrestare l’incursione. Il Catanzaro di mister Pancaro nel frattempo si chiude a difesa del prezioso vantaggio in chiave salvezza cercando di sfruttare solo qualche contropiede per portare a casa definitivamente il risultato mentre la pressione degli azzurri continua ad alleggerirsi e le occasioni buone di Parisi e Daffara rappresentano poco per evitare la sconfitta esterna. Con il gioco espresso oggi si può incappare in una sconfitta di misura del genere ma bisogna raccogliere ciò che di buono è stato fatto per risalire in classifica.

Le parole di mister Paolo Bianco a fine partita: “…dobbiamo voltare pagina velocemente anche in virtù dell’eventuale ulteriore penalizzazione per non disperdere ciò che di eccezionale si è ottenuto nel campo fino ad adesso. Siamo grati ai tifosi che sostengono la squadra della propria città anche qui oggi e ci dispiace non avergli regalato qualche punto anche questa domenica”[…]

CATANZARO – SIRACUSA: 1-0

CATANZARO: Marcantognini, Riggio, Gambaretti, Di Nunzio, Zanini, Spighi (81′ Puntoriere), Maita, Marin, Nicoletti, Infantino (70′ Corado), Letizia (59′ Falcone). A disp. Pellegrino, Sabato, Cason, Van Rasbeeek, Cunzi, Badje, Sepe, Valotti. All. Pancaro.

SIRACUSA: Tomei, Daffara, Turati, Altobelli, Liotti (58′ Mangiacasale), Mancino, Palermo, Mazzocchi (71′ Toscano), Marotta (57′ Calil), Parisi, Bernardo (57′ Scardina). A disp. D’Alessandro, Bruno, Di Grazia, Giordano, De Silvestro, Spinelli, Grillo. All. Bianco

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona

MARCATORI: 23′ Riggio

Note: Ammoniti 83′ Gambaretti (CZ). Presenza di tifosi aretusei al seguito.

Leave a Reply